Amministrazione Trasparente/Altri contenuti/Accesso civico

7 Dic 2017

Accesso civico semplice

Scritto da lantonelli in: Accesso civico

Il diritto all'accesso civico semplice riguarda la possibilità di accedere a documenti, informazioni e dati oggetto di pubblicazione obbligatoria, ai sensi dell’articolo 5, comma 1, d. lgs. n. 33/2013.

Il diritto all'accesso civico semplice può essere esercitato da chiunque, a prescindere da un particolare requisito di qualificazione, in caso di mancata pubblicazione di atti o documenti oggetto di pubblicazione obbligatoria da parte dell’amministrazione. La richiesta è gratuita, e non deve essere motivata.

 

Come si esercita

Il diritto di accesso civico semplice si esercita compilando e inviando il modulo predisposto Modello ACS.

Il modulo, sottoscritto dal richiedente e accompagnato da copia di un documento di identità, va inviato al Referente della trasparenza dell’Albo per via telematica (e-mail ordinaria o posta elettronica certificata-PEC), o per posta ordinaria o consegnato a mano a:

 

- protocollo.albosegretari@pec.interno.it - per invio tramite posta elettronica certificata.

 

- francesca.divincenzo@interno.it - per invio tramite e-mail ordinaria.

 

- Albo nazionale dei segretari comunali e provinciali. Piazza Cavour, 25 -  00193 Roma - per invio tramite posta ordinaria o consegnato a mano.

 

 

Procedimento

Il Referente della Trasparenza dell’Albo, dopo aver ricevuto l’istanza di pubblicazione, procede alla verifica della sussistenza dell'obbligo di pubblicazione ai sensi del D.Lgs. n. 33/2013.

Nel caso in cui quanto richiesto non risulti pubblicato, il Referente della Trasparenza provvede, entro il termine di 30 giorni, alla pubblicazione di quanto oggetto della richiesta nell’apposita sezione “Amministrazione trasparente” del sito web istituzionale dell’Albo. Il Referente della Trasparenza provvederà, inoltre, a dare comunicazione al richiedente della avvenuta pubblicazione di quanto oggetto dell’istanza, fornendo indicazione del relativo collegamento ipertestuale.

Nel caso in cui quanto richiesto risulti già pubblicato sul sito web istituzionale, il Referente della Trasparenza provvede a darne comunicazione al richiedente, indicando il relativo collegamento ipertestuale. 

In caso di ritardo o mancata risposta da parte del Referente della Trasparenza, il richiedente può ricorrere, utilizzando l’apposito modulo, al soggetto Titolare del potere sostitutivo, il quale, verificata la sussistenza dell'obbligo di pubblicazione, provvede, entro 15 giorni, alla pubblicazione di quanto richiesto e ad informarne il richiedente.